martedì 9 ottobre 2012

Le enricucci_capitolo 1

Questa mattina il gallo ha cantato per me alle sei e mezza.

Mi sono svegliata, ho acceso la luce e poi, con la velocità di un bradipo, ho preparato la solita colazione con latte-cacao e con qualche biscottino secco rubato dal vaso di mamma. 

Non so da voi, ma in casa mia ognuno costudisce gelosamente le sue cose...papà tiene d'occhio il suo miele, la mamma i suoi biscotti secchi ed io i miei cereali.
 
Alle 7 e mezza ho preso la macchina e sono partita -destinazione Spinea (VE)- per incontrare Ucci, ceramista e amica di mercatini. 
Con lei è nata una nuova collaborazione, dopo ben quattro anni di conoscenza...ma chi se lo aspettava? 

Poco tempo fa le ho proposto di collaborare con me, e di mettere a disposizione il suo sapere per creare delle ceramiche illustrate. Abbiamo deciso di chiamarle enricucci, per fondere i nostri nomi e le nostre passioni (la mia per l'illustrazione e la sua per la ceramica).




Oggi ci siamo incontrate per andare insieme all'azienda Ceramica Vicentina a Pozzoleone (VI)...e quindi alle nove siamo scappate in tutta velocità!

Arrivate all'azienda alle dieci e mezza,  il mio cervello ha cominciato ad attivarsi e la gatta Silvestra è stata la prima a presentarsi davanti a me.


Quando abbiamo aperto la porta abbiamo trovato un'ambiente luminoso, pieno di campioni di colori, di scaffali in legno con file di biscotti (non quelli da mangiare!), di forni per la ceramica già in azione e di stampi in gesso pronti ad essere usati.

Seguite dal signor Roberto, abbiamo cominciato a selezionare i biscotti per il nostro progetto, a fare scorta di smalti e pennelli, a scattare qualche foto tra gli scaffali e a seguire una lezione improvvisata sul collaggio. 

Siamo tornate a casa a mezzogiorno, un po' provate dal viaggio, ma piene di idee e di voglia di fare. 

Per ora non vi resta che seguire il nostro progetto e il mio blog!

Enrica

Nessun commento:

Posta un commento