domenica 27 aprile 2014

Il viaggio



Mi ricorderò per sempre quello che mi bisbigliò una volta una professoressa  al Liceo. 
Mi svelò che la vita è un viaggio e che ognuno di noi porta sulle proprie spalle un sacco immaginario che pesa di esperienze. 
Non bisogna mai lagnarsi, convinti che il sacco del vicino sia pieno zeppo di felicità, perché ognuno porta con sé anche i sassolini dei momenti infelici. 
Più o meno diceva così e dopo dieci anni posso dire che la cosa si è rivelata essere vera.
Con questo piccolo messaggio in tasca, sono andata a visitare con la mia amica Ilaria la mostra "Il viaggio" al Museo Diocesano di Padova, dove entrambe siamo rimaste immediatamente affascinate.
I testi di Isabel Allende, Baudelaire, Bruce Chatwin e Nelson Mandela ci hanno giudato dall’inizio alla fine della mostra, aiutandoci nella lettura delle opere esposte. 
Si trattava prevalentemente di illustrazioni per l’infanzia e sculture realizzate in ceramica, legno, cartone e stoffa, che raccoglievano tutte quella emozioni che il partire e il viaggiare suscitano in noi: le incognite che si presentano di fronte ad una nuova strada da percorrere, gli ostacoli, gli imprevisti, le esperienze che rendono un viaggio diverso dall’altro. 
Ma il viaggio non è solo lo spostamento fisico nello spazio, infatti una parte della mostra spingeva il visitatore ad andare oltre, a riflettere sul viaggio interiore e sui viaggi di speranza compiuti da chi lascia la propria terra diventando migrante, immigrato o clandestino.
Già soddisfatte per quello che avevamo visto, un’animazione ci ha colto di sorpresa. Le luci soffuse, pian piano si sono spente e improvvisamente un’animazione realizzata con alcune illustrazioni esposte alla mostra, è stata proiettata sul soffitto accompagnata da una musica magica.
Andate quindi a vedere questa mostra imperdibile perché ne uscirete davvero arricchiti.
La mostra è aperta fino al 2 giugno 2014.
Sito della mostra: http://www.icoloridelsacro.org/


Marco Somà -Italia
Lisa D'Andrea - Italia
Anna Emilìa Laitinen - Finlandia
Anna Emilìa Laitinen - Finlandia
Dinara Mirtalipova - Uzbekistan
 
Ofra Amit - Israele
Arianna Papini - Itlaia
Michele Fabbricatore - Italia
La mia scrittrice lascia un pensiero...

Emozionando Mi Creo – Creando Mi Emoziono


Giovedì 24 aprile, per il "Primo Festival della Creatività femminile Emozionando Mi Creo – Creando Mi Emoziono", all'Osteria "Ai scarponi" di Padova, si è tenuto  l'incontro "Crediamo ancora ai sogni: come fare di un hobby un lavoro".
In questa bellissima occasione Sara Milan, community manager di A Little Market Italia, ha fornito pratici consigli per gestire una propria vetrina on line e per avere uno shop super!
Sono felicissima di aver collaborato dando il mio piccolo supporto con dei consigli pratici e di aver conosciuto tante creative piene di energia e voglia di mettersi alla prova!
Grazie a chi ha partecipato, per aver condiviso il proprio mondo creativo, e a Sonia per la stupenda ospitalità nella sua Osteria!













Qui sotto, la locandina dell'evento, per conoscere tutte le altre iniziative!



martedì 15 aprile 2014

Solleva la mente con le mani del cuore



Yuppy! 
Ho finito il coniglietto che verrà adottato 
da uno dei bimbi ospedalizzati 
dell'Istituto Oncologico Pediatrico del Policlinico di Bari, 
il 18 maggio.
Servono 200 pupazzi, 

realizzati utilizzando calzettoni spaiati 
o inutilizzati 
e tanta fantasia. 

Quindi, datevi da fare! <3 <3 <3
 
Solleva la mente con le mani del cuore 
è la pagina facebook dove poter trovare 
tutte le informazioni per partecipare all'iniziativa 
e il tutorial di Gaia Segattini (Vendetta Uncinetta)
per realizzare il vostro pupazzo!


lunedì 14 aprile 2014

Piccole idee, giornate speciali


 
Lo sapete benissimi, io ho un debole per le librerie per ragazzi e soffro di shopping compulsivo di libri illustrati. Per questo motivo vi do un piccolo consiglio!
Se passeggiate per le vie del centro di Padova, non perdetevi la piccola mostra dedicata a 'L'onda', il secondo album della trilogia di Suzy Lee, all'interno della Libreria Pel di Carota
Potrete sfogliare libri illustrati, circondati dalle tavole dell'illustratrice che saranno esposte fino al 26 aprile 2014. 

Suzy Lee- L'onda

domenica 13 aprile 2014

Diario di viaggio alla Fiera del Libro per Ragazzi di Bologna

Ci sono giornate che contano molto di più di un mese della propria vita e che vale davvero la pena raccontare. 
Una di queste è quella passata con Ilaria e Mafalda alla Fiera del Libro per Ragazzi di Bologna, un appuntamento imperdibile per chi, come noi, ha una passione infinita per il mondo dell’illustrazione.
  
Noi chi? Posso dirvi che Ilaria ha pubblicato il suo primo libro proprio l’anno scorso intitolato ‘Un naso rosso per Tommy’  e ha già la mente piena di nuove idee da sfornare; Mafalda invece è una forza della natura perché lei sa TUTTO ma proprio TUTTO sull’illustrazione e per me ed è stata una guida indispensabile all’interno della Fiera…e poi ci sono io, la curiosità fatta a persona ed esploratrice di nuovi mondi.


Io e Ilaria siamo entrate un po’ frastornate dopo un lungo viaggio, lei per l’emozione della sua prima fiera ed io per un raffreddore che non mi ha dato un attimo di pace ma che non mi ha di certo rovinato la giornata!
Con Mafalda ci siamo incontrate al famoso ‘ muro del pianto ’, una parete che ha un grande impatto sui visitatori, perché gli illustratori di tutto il mondo incollano proprio lì i loro biglietti da visita, le loro cartoline, le loro illustrazioni, delle piccole sculture di cartoncino o dei piccoli messaggi fino ad arrivare a coprire ogni spazio bianco della superficie. Non è solo carta ma è anche emozione, magia e il sogno di chi deve concretizzare la sua passione in un lavoro.


Non abbiamo perso un attimo e ci siamo subito fatte coinvolgere dalle varie mostre della fiera.
A darci il benvenuto, con grande sorpresa,è stata la Mostra dedicata ad Ugo Fontana con l’esposizione delle illustrazioni legate al suo mondo fiabesco. A questo proposito vi consiglio la lettura di un articolo pubblicato nel blog di Topipittori.

Ugo Fontana // Il principe rospo 1966
Successivamente siamo passate alla Mostra illustratori che raccoglieva 375 opere appartenenti a 75 artisti selezionati. 
Devo dire che mi ha dato una bella scossa e che non mi ha lasciata indifferente perché raccoglieva stili davvero differenti, da illustrazioni con una grande sintesi grafica e illustrazioni più elaborate e digitali. 

Komatsu Yumiko
Ma che dire del mondo sognante di Satoe Tone, vincitrice del Premio Internazionale di illustrazione 2013?
Ricordo ancora quando, durante una lezione di illustrazione all’Artelier di Padova, mi ritrovai tra le mani ‘Questo posso farlo’ e la dolcezza del suo mondo mi rapì immediatamente.
I suoi colori e la delicatezza della sua tecnica rendono le storie davvero incantevoli.








A farci compagnia, oltre alle sue illustrazioni e un bellissimo video….c’era proprio lei!


Passo dopo passo abbiamo girovagato fra i tavoli che esponevano le opere degli artisti selezionati alla Mostra di illustrazione contemporanea dal Brasile...



...e abbiamo osservato incuriosite  le vetrine che contenevano i libri migliori premiati dal punto di vista del progetto grafico-editoriale…poi un’occhiata alla mappa e via, verso gli stand degli editori!





Ci siamo fatte coinvolgere dagli stand francesi, spagnoli, coreani e italiani.
I nostri piedi e il mio naso chiedevano aiuto ma la felicità era troppa! 


Abbiamo cominciato a scoprire e a sfogliare libri, confrontarci, leggere storie e poesie, ridere e parlare come se non ci fosse un domani e poi con il nostro bottino (perché diciamolo…non abbiamo resistito) abbiamo raccolto le ultime forze per andare a curiosare il padiglione 33 *non ditelo ai grandi.


Dopo il cinquantesimo anno, per la prima volta, Bologna Children’s BookFair ha aperto al pubblico dei bambini e dei giovani, delle famiglie, degli insegnanti e degli educatori dedicando un intero padiglione, il 33 appunto, che raccoglieva mostre (di illustrazioni davvero imperdibili), laboratori, incontri, convegni, e un bookstore da lasciare senza fiato!

Qui io e Ilaria abbiamo salutato Mafalda e abbiamo fatto ritorno a casa, soddisfatte e piene di voglia di metterci alla prova. 


Ma sapete dove siamo andate tre giorni dopo?
...ve lo svelerò nel prossimo post!

sabato 12 aprile 2014

Al Mercantile di Livorno!

Ecco le mie creazioni al Mercantile di Livorno 
con quelle di altre tre bravissimissime creative 
Veronica di Concreta ,  Stefania di Maraconde e
Lisa di Piccolecose handmade 


Un'emozione grande grande per esser stata selezionata da Anna Manucci di Polka dot Pattern che in queste ore si sta occupando delle nostre creaturine...e tanta felicità nel vedere le prime foto!





 "C'è un'ape che se posa
su un bottone di rosa:
Lo succhia e se ne va...
Tutto sommato, la felicità
è una piccola cosa."